Dona la vista a Nakisidne

Nel mondo ci sono 253 milioni di persone cieche o ipovedenti ma, nell’80% dei casi questa condizione è prevenibile o curabile. Questo significa che puoi intervenire e fare la differenza nella vita di tanti bambini, donne e uomini.

Abbiamo bisogno di te: dona ora!

Dona ora

L’8 ottobre 2020 è stata la Giornata Mondiale della Vista. Questo giorno ci ricorda quanto sia importante lavorare per la prevenzione e la cura della cecità evitabile e per l’inclusione delle persone cieche nei Paesi in via di Sviluppo.

Essere cieco nei Paesi del Sud del mondo, significa troppo spesso vivere nell’emarginazione e nella povertà. Significa non avere gli stessi diritti degli altri, non poter andare a scuola o al lavoro.
In questa condizione crescono tanti bambini, ogni giorno.

Tra questi c’è anche la piccola Nakisidne, una bambina di 3 anni cieca a causa della cataratta.
Nakisidne è la più piccola di 7 fratelli; quando è nata vedeva bene ma, a circa un anno, i suoi genitori si sono accorti che negli occhi c’era una macchia bianca: la cataratta.

Nakisidne seduta da sola

Era tremendo capire che non vedeva nulla quando le mettevamo tra le manine il cibo o la sua bambola.

I genitori di Nakisidne, come spesso capita, si sono rivolti ai consigli degli anziani del villaggio nella speranza che erbe e unguenti potessero ridare alla bimba la vista. Ma la piccola continua a non vedere nulla.

Oggi, in occasione della Giornata Mondiale della Vista, con una donazione, puoi cambiare la vita di una persona cieca a causa della cataratta.

Aiutaci a donare la luce a tante donne, uomini e bambini come Nakisidne, che vivono nel buio della cecità.

Nakisidne non può unirsi agli altri bambini