uomo con bastone seduto

Il progetto

L’unità oculistica dell’Ospedale St. Luke ha consentito negli anni di combattere la cecità evitabile in una delle aree più disagiate dell’Etiopia. Creata nel 2003 da CBM Italia, offre assistenza oculistica a oltre 250.000 abitanti. Oggi l’unità ha 3 ambulatori e 1 sala operatoria dedicata. Il team è composto da 1 oftalmologo, 1 chirurgo di cataratta, 2 infermieri oftalmici e 3 infermieri. Il progetto è anche sede di una scuola per infermieri, rivolta al personale locale, e periodicamente organizza cliniche mobili.

Risultati raggiunti

L’obiettivo del progetto per l’anno 2019 è stato migliorare la qualità dei servizi oculistici erogati dall’ospedale St. Luke e incrementare il numero di persone a rischio cecità che accedono ai servizi, anche attraverso attività di sensibilizzazione. Sono stati eseguiti screening oculistici, interventi di cataratta, trichiasi, glaucoma e altre patologie, permettendo a molte persone di riacquistare la vista e una vita autonoma. 

In totale 13.644 persone (7.187 uomini e 6.457 donne) hanno ricevuto servizi oculistici nel corso del 2019.

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}