visita occhi bambino

Il progetto

Il Kenya è una nazione che conta 47.615.739 abitanti, molti dei quali vivono in  estrema povertà: si stima che il 43.4% della popolazione totale viva con meno di un dollaro al giorno. La percentuale di persone con disabilità è il 4,6% della popolazione totale; di queste le persone cieche e ipovedenti rappresentano l’1.4%. La maggior parte delle persone con disabilità vive nelle zone rurali, piuttosto che in quelle urbane, con conseguenze negative in termini di qualità di vita.  

Per rafforzare i servizi oculistici nel Paese, CBM ha istituito un progetto cluster, all’interno del quale sono presenti due importanti ospedali con cui CBM Italia collabora da tempo. 

Il primo è l’ospedale oculistico Sabatia (Sabatia Eye Hospital), che si trova nella parte occidentale del Kenya, a Kisumu, ed eroga servizi oculistici presso la struttura e attraverso cliniche mobili (chirurgiche e non chirurgiche) che raggiungono le aree più remote della regione. L’ospedale contribuisce inoltre alla formazione e al rafforzamento delle capacità nell’ambito della salute visiva del personale sanitario, in collaborazione con l’Università di Nairobi e il Kenya Medical Training College.  

Il secondo partner è l’Ospedale Kikuyu, che si trova a 15 km da Nairobi. La sua unità oculistica è molto conosciuta in Africa Orientale, in quanto accoglie pazienti dal Kenya e dai Paesi vicini. L’unità oculistica eroga servizi di salute visiva e supporta attività di formazione specialistica in salute visiva rivolta allo staff sanitario. Si occupa inoltre anche di ipovisione e riabilitazione per bambini grazie all’unità di ipovisione. 

Del progetto cluster fanno parte anche altri due ospedali, il Tenwek Eye Unit e il Kwale District Eye Centre, supportati da CBM Germania. Il partner principale e coordinatore del progetto è il Sabatia Eye Hospital.  

Gli obiettivi principali del progetto sono:  

1) Migliorare i servizi di salute visiva e renderli sostenibili

2) Rafforzare le capacità delle risorse umane e la qualità dei servizi di salute visiva

3) Rafforzare iniziative comunitarie per la prevenzione della cecità 

4) Rafforzare i network e il coordinamento, l’apprendimento e le buone pratiche per l’erogazione di servizi oculistici tra i partner di progetto

Le principali attività previste nei due ospedali Kikuyu e Sabatia sono: 

  • acquisto di attrezzature ed equipaggiamenti specialistici 
  • operazioni chirurgiche di cataratta presso gli ospedali 
  • operazioni chirurgiche per pazienti affetti da glaucoma, retinopatia diabetica e altre patologie visive  
  • Acquisto di occhiali da vista
  • Cliniche mobili chirurgiche e non chirurgiche  
  • Formazione di professionisti nell’ambito sanitario (ad esempio infermieri oculistici)
  • Supporto al laboratorio ottico dell’ospedale Sabatia.  


{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}