bambino in visita oculistica

Il progetto

L’Etiopia è uno dei Paesi più colpiti al mondo dalla cecità evitabile e da disabilità visive. 

Per far fronte all’esigenza sempre crescente di cure oculistiche nel Paese, CBM ha deciso di riunire i principali ospedali sul territorio nazionale all’interno di un unico progetto (cluster), al fine di migliorare i servizi forniti e rafforzare il sistema nazionale

Questo grande progetto comprende 12 ospedali sul territorio nazionale, di cui 4 direttamente supportati da CBM Italia: l’ospedale ALERT di Addis Abeba, coordinatore di progetto, e 3 ospedali con cui CBM Italia collabora da diversi anni: 

  • la clinica St. Francis, che si trova a Nazareth, a circa 90 km a sud-est di Addis Abeba, nella regione di Oromiya. Nel 2001 è stato aperto il reparto oculistico per dare assistenza alle numerose persone affette da disabilità visive e a rischio di cecità. Oggi è il principale punto di riferimento medico-sanitario della zona, con un bacino d’utenza di circa 2 milioni di abitanti 
  • L’unità oculistica dell’Ospedale St. Luke, creata nel 2003 da CBM Italia. Ha consentito negli anni di combattere la cecità evitabile in una delle aree più disagiate dell’Etiopia, offrendo assistenza oculistica a oltre 250.000 abitanti
  • L’Ospedale Woldiya, situatoa più di 500 km a Nord di Addis Abeba, nella Regione di Amhara. Nel 2009 CBM ha completato la costruzione di una unità oculistica di secondo livello presso l’ospedale, che ha permesso di fornire servizi oculistici di qualità sia in ospedale che attraverso cliniche mobili presso le comunità. 

Gli obiettivi principali del progetto sono:

1. rafforzare il Sistema nazionale e regionale di fornitura di servizi oftalmici, attraverso il coordinamento tra i partner, le attività di advocacy e il supporto tecnico ai partner

2. Migliorare l’accesso e la qualità della fornitura di servizi oculistici nella regione

3. Migliorare e facilitare l’acquisto di attrezzature, medicinali e rifornimento di materiali consumabili negli ospedali partner 

4. Garantire un’efficace ed efficiente gestione dei servizi forniti in ciascun ospedale partner del progetto.

Le attività sostenute da CBM italia sono: 

  • fornire cure oculistiche attraverso gli ospedali e le cliniche mobili di ciascun partner (principalmente per la cura di cataratta, tracoma, patologia della cornea, glaucoma, retinoblastoma)
  • promuovere l’educazione sanitaria tra le comunità e organizzare formazioni di capacity building agli staff dei vari ospedali partner e principali stakeholder
  • fornire cure per ipovisione e ausili specifici per i pazienti ipovedenti
  • condurre screening nelle scuole per identificare bambini con ipovisione attraverso smartphone 
  • allestire due centri per l’ipovisione e un laboratorio ottico.

In particolare, gli ospedali partner di CBM Italia si occuperanno di:

1. Fornire servizi oculistici di qualità alle persone delle aree target, attraverso outreach, trattamenti e operazioni chirurgiche oculistiche

2. Garantire una gestione efficace ed efficiente del servizio fornito, attraverso un puntuale acquisto di medicinali e attrezzature e l’impiego di staff specializzato (chirurghi specializzati in cataratta, infermieri oftalmici e staff di supporto).

Risultati raggiunti

L’ospedale serve centinaia di migliaia di persone provenienti ogni anno da varie zone del Paese alla ricerca di servizi di qualità per la cura degli occhi, a prezzi accessibili. Nel corso del 2019 sono state 9.543 le persone che si sono recate presso l’ospedale, provenienti da Addis Abeba e da altre regioni dell’Etiopia come Oromia e Afar. 

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}