Correre per gli altri

Tullio Frau, podista non vedente, di gare e maratone nella sua vita ne ha fatte tante.

Ma ha deciso che correre per se stesso non gli basta più: vuole farlo per gli altri, per i bambini che vivono nei Paesi più poveri del Mondo.

 

Per questo ha ideato l’iniziativa «Correre insieme per guardare lontano», una maratona di solidarietà che ha il generoso obiettivo di raccogliere fondi per sostenere due scuole che ospitano bambini con disabilità: una scuola per bambini non vedenti a Zanzibar e la Bethany School a Meghalaya, in India, sostenuta da CBM Italia Onlus, dove bambini ciechi, sordociechi e senza disabilità studiano insieme.

 

La maratona di Tullio è partita da Pordenone, dove si sono radunati tutti coloro che hanno voluto sostenere questa iniziativa benefica: adulti, bambini, sportivi e non.

L’inizio ufficiale è stato il 13 maggio 2015 e si è concluso a Roma il 20 maggio con l’udienza da Papa Francesco.

 

Per raggiungere la meta finale ha percorso circa 70 chilometri al giorno, per un totale di 429 chilometri lungo la via Francigena.

 

>>> Clicca qui per leggere tutta la storia di Tullio Frau <<<