Hôpital de Kabgayi Service d’Ophtalmologie de Kabgayi

Rwanda,

Kabgayi

DESCRIZIONE DEL PROGETTO:

 

L’unità oculistica dell’ospedale di Kabgayi è stata avviata nel 1993 dalla Diocesi locale in collaborazione con CBM. L’Ospedale, che opera in collaborazione con il Ministero della Sanità, oggi è il centro di riferimento per le patologie visive di tutto il Rwanda. Ogni anno l’ospedale accoglie e cura quasi 30.000 persone.  Il bacino di utenza è di circa 1 milione di persone, provenienti da tutto il Paese e da quelli limitrofi (Repubblica Democratica del Congo e Burundi). Kabgayi è l’unico ospedale del Paese specializzato in oculistica pediatrica.

 

All’interno della struttura lavorano oltre 60 persone: 54 persone nell’unità oculistica e 10 nella mensa. Gli oculisti sono 2, impegnati anche nella formazione di personale locale. L’ospedale ha al proprio interno un laboratorio ottico, dove vengono montati, aggiustati e forniti occhiali da vista ai pazienti con difetti refrattivi.

Lo staff medico dell’ospedale organizza inoltre cliniche oculistiche mobili, che portano assistenza nelle zone più isolate; qui vengono visitate tra le 250 e le 400 persone.

Nel 2012 sono iniziate le attività di chemioterapia per i bambini affetti da retinoblastoma, un tumore maligno della retina.

 

L’impegno di CBM al Kabgayi si è rafforzato con un progetto quinquennale partito nel 2017 che ha l’obiettivo di migliorare quantità e qualità dei servizi oculistici erogati dall’ospedale attraverso operazioni chirurgiche e formazione di medici locali. Un impegno importante, tanto da aggiudicarsi nel 2017 il Premio Xova, destinato ai progetti che contribuiscono a migliorare la salute della vista a livello globale.

 

PARTNER LOCALI:

Diocèse Catholique de Kabgayi

 

PARTNER LOCALI:

CBM Germania

CON IL SOSTEGNO DI:

Fondazione Canali

RISULTATI RAGGIUNTI:

 

Nei primi 6 mesi del 2018 abbiamo raggiunto questi importanti risultati:

  • 21.334 persone sono state visitate e curate presso l’ospedale e durante le cliniche mobili 
  • 3.087 persone sono state operate 
  • un medico ha completato la specializzazione in oftalmologia che da settembre 2017 è entrato a far parte dello staff ed è diventato oftalmologo permanente.