Bolivia, disabilità intellettiva
20 aprile 2017

In Bolivia un progetto di salute mentale per mamme e bambini

 

Nei Paesi del Sud del mondo i bambini e le donne sono ancora oggi i più deboli e indifesi, soprattutto se hanno una disabilità.

In Bolivia, un Paese isolato e tra i più poveri del Sud America, il 10% della popolazione ha una disabilità, di cui oltre il 3% di tipo intellettivo e i servizi di cura sono quasi assenti.

 

Per dare una possibilità di cura e assistenza alle donne e bambini con disabilità che vivono in condizioni di povertà e isolamento, CBM ha avviato all’inizio di quest’anno un progetto nelle città di La Paz e Chuquisaca, con il sostegno di Fondation d’Harcourtdove insieme ai partner locali Caritas La Paz e Ayninakuna (dipartimento di Sucre), offriamo supporto psico-sociale ai bambini con problemi psicologici e psichiatrici e alle giovani madri a rischio.

 

Tra gli obiettivi del progetto quello di coinvolgere e sensibilizzare la comunità sul tema delle patologie mentali e identificare per tempo i bambini a rischio di problemi psicologici nelle scuole e supportarli attraverso la terapia del gioco (ludoterapia).

 

Nei tre anni del progetto porteremo aiuto a più di 3.000 bambini e 270 madri.