Colombia, retinopatia del prematuro
19 luglio 2017

In Colombia al fianco dei neonati prematuri

In Colombia le persone con problemi visivi sono 1.143.992, ovvero il 43% di tutte le persone con disabilità del Paese. Di queste, 18.952 sono bambini con meno di 5 anni.

 

La prima causa di cecità è la cataratta: ne sono affette 120.000 persone e ogni anno vengono diagnosticati 24.000 nuovi casi.

 

Tuttavia, tra i bambini la principale causa di cecità è la Retinopatia del Prematuro (ROP), una malattia della vista che può colpire i neonati pretermine, con un peso inferiore ai 1.200 grammi, causata dalla prolungata esposizione all’ossigeno dell’incubatrice.

 

In Colombia lavoriamo insieme all’Instituto para Ninos Ciegos y Sordos del Valle del Cauca, con un importante progetto di cura e prevenzione della cecità.

 

Nel 2016, grazie al sostegno dei nostri donatori, abbiamo raggiunto importanti risultati.

In un anno abbiamo:

  • visitato 670 pazienti con problemi visivi, che hanno poi ricevuto cure e trattamenti specifici;
  • effettuato 873 operazioni di cataratta;
  • curato 2090 neonati prematuri affetti da ROP, di cui 56 con interventi chirurgici
  • acquistato attrezzature per la diagnosi e cura della ROP (pulsossimetri, oftalmoscopi, retinografo mobile)
  • acquistato 3 microscopi utilizzati per gli screening visivi e 1 auto-refrattometro portatile per le visite oculistiche ai bambini.

 

Non solo: nella città di Cali, grazie a CBM, negli ultimi 10 anni i casi di ROP sono fortemente diminuiti passando dal 18% all’1,7%. Un risultato concreto, un altro passo importante di CBM nella lotta cecità nei Paesi del Sud del mondo.