Consigli
2 Maggio 2020

Come prendersi cura dei propri occhi e diminuire il rischio di contagio

5+1 consigli pratici per la cura degli occhi durante il COVID-19

Ecco alcuni semplici e pratici consigli per prendersi cura della propria vista e dei propri occhi, diminuendo il rischio di contagio.

1. Lavare accuratamente e frequentemente le mani e non toccare gli occhi e il viso con le dita.

È assolutamente sconsigliato toccarsi gli occhi o il viso prima di essersi lavati le mani: “Gli occhi e in particolare la congiuntiva sono la diretta porta di ingresso per il coronavirus che viene poi trascinato, tramite le vie di deflusso delle lacrime, all’interno del naso e della gola. (fonte: SOI Società Oftalmologica Italiana).

2. Preferire gli occhiali alle lenti a contatto.

Nonostante non sia dimostrata una correlazione tra l’uso delle lenti a contatto e la diffusione del COVID-19 (fonte: British Contact Lens Association), è sconsigliato l’uso delle lenti a contatto. Molte lenti a contatto sono fatte di silicone, un materiale sintetico su cui il virus può sopravvivere fino a 5 giorni. Le lenti, inoltre, hanno di per sé un rischio più alto di infezione, perché richiedono di toccarsi ripetutamente gli occhi nel corso della giornata. Ecco perché è preferibile utilizzare gli occhiali da vista. Questi, inoltre, aggiungono una barriera protettiva, seppur non totale, agli occhi.

3. Lavare gli occhiali più volte al giorno.

Gli occhiali dopo ogni contatto esterno potenzialmente infettivo vanno immersi in acqua saponata per almeno 30-60 secondi. È sufficiente utilizzare qualche goccia di detersivo per piatti sulla superficie anteriore e posteriore e lavare accuratamente sotto l’acqua corrente tiepida. Infine strofinare con un panno morbido.

Gli occhiali non vanno puliti con disinfettanti aggressivi come quelli che stiamo utilizzando per igienizzare le mani. Questi possono contenere sostanze che danneggiano la superficie delle lenti.

4. Evitare di togliere e mettere gli occhiali.

Durante il giorno si dovrebbe evitare di indossare e togliere frequentemente gli occhiali. Dove possibile e necessario, è preferibile utilizzare occhiali con lenti progressive.

5. Non indossare lenti a contatto se si è soggetti a irritazioni.

Anche se finora non vi è alcuna indicazione che i portatori di lenti a contatto abbiamo un rischio maggiore di infezione COVID19, è preferibile che chi è soggetto a congiuntiviti allergiche e/o irritazioni oculari non indossi le lenti, proprio perché più portato a strofinarsi gli occhi.

5+1 Se non ho la possibilità di indossare gli occhiali, ma solo le lenti?

Ricordiamo che “attualmente non ci sono prove che suggeriscano alcuna correlazione tra l’uso di lenti a contatto e la diffusione di Covid-19”, ma è fondamentale tenere una corretta igiene delle mani e toccarsi il meno possibile il viso e gli occhi, o farlo solo con le dita perfettamente lavate.

Se si indossano le lenti a contatto, sono da preferire assolutamente quelle usa e getta (fonte: SOI).