agricoltura inclusiva, niger
1 luglio 2018

Niger: i primi frutti del progetto di agricoltura inclusiva

Un progetto di agricoltura sostenibile e inclusiva, che ha l’obiettivo di rafforzare la sicurezza alimentare dei gruppi più vulnerabili, con particolare attenzione alle persone con disabilità e alle donne.

 

Nel primo anno di progetto – realizzato anche grazie al sostegno dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) – abbiamo identificato e selezionato le 130 persone con disabilità beneficiarie e costruito 60 orti, 60 sistemi idrici per irrigazione e 60 latrine.
Abbiamo distribuito 60 kit per la lavorazione della terra contenenti semi, attrezzature e tutto il necessario per coltivare gli orti.

 

Il progetto ha anche un’importante componente di formazione: 120 produttori agricoli sono stati formati sulle tecniche adi coltivazione e allevamento che tengano conto dei criteri di inclusione e 31 membri di Organizzazioni di Persone con Disabilità sono stati formati.

 

Abbiamo organizzato anche delle attività di formazione e sensibilizzazione in Italia, formando 53 membri della diaspora nigerina in Italia (ARNI) e organizzando un evento di sensibilizzazione a Pordenone, utile a favorire una maggiore integrazione della diaspora in Italia.

Donne che essiccano la frutta al sole
Donne che essiccano la frutta al sole