Emergenza, Etiopia
22 febbraio 2016

Emergenza carestia in Etiopia

L’emergenza carestia in Africa si fa ogni ora più drammatica: il fenomeno climatico El Niño sta causando una grave siccità, che ha messo in ginocchio milioni di persone. L’Etiopia è uno dei Paesi più colpiti.

 

Qui CBM è in prima linea per assistere le persone con disabilità, tra le più vulnerabili in questo momento, le prime a essere dimenticate, le ultime a ricevere gli aiuti. Per una persona cieca o con disabilità raggiungere le fonti di acqua e i luoghi dove si distribuisce cibo è ancora più difficile che per gli altri, spesso impossibile.

 

Non solo: la malnutrizione è causa di disabilità per 1 bambino su 5.

 

Il programma di emergenza di CBM, insieme al partner locale ORDA, ha l’obiettivo di portare aiuto alle comunità più colpite, con particolare attenzione alle persone con disabilità, soprattutto donne e bambini, per far sì che abbiano cibo e acqua e, al contempo, possano andare a scuola. 

Raggiungeremo oltre 13.700 famiglie, fornendo sementi per l’agricoltura e animali da cortile necessari alla sopravvivenza.

 

A questi si aggiungono 21.966 studenti, che riceveranno pasti nelle scuole, in modo che abbiano almeno un pasto al giorno, senza gravare sulle famiglie già provate dalla carestia.