5 ottobre 2018

Emergenza Indonesia

Il 28 settembre l’Indonesia è stata colpita da una serie di catastrofi naturali: terremoto, tsunami e eruzione vulcanica hanno messo in ginocchio la popolazione.

Fino ad ora le vittime sono più di 1.400 e oltre 200 mila persone hanno urgente bisogno di aiuto.

 

Nelle emergenze e nelle catastrofi naturali, le persone con disabilità sono le più vulnerabili: chi è cieco non sa dove andare, chi è sordo non sente i messaggi dei soccorritori, chi non può camminare non riesce a raggiungere i punti di distribuzione degli aiuti umanitari. 

CBM collabora con i partner sul campo per garantire che le persone con disabilità siano incluse nella risposta umanitaria. Non ci concentriamo solo su persone con disabilità, ma vogliamo includere anche altri gruppi a rischio, come anziani, bambini e mamme. Lo facciamo identificando gli ostacoli all’inclusione, rimuovendoli e, laddove necessario, fornendo alle persone con disabilità il supporto specifico di cui possono aver bisogno. 

 

In questi giorni siamo in prima linea in Indonesia per garantire soccorso, riparo, acqua e cibo, assistenza medica alle persone cieche e con disabilità.

Dobbiamo agire prima che sia troppo tardi.

Aiutaci!