7 luglio 2016

“Non lasciare nessuno indietro”: CBM al Forum sullo sviluppo sostenibile

A quasi un anno dall’adozione dell’Agenda 2030, gli Stati membri, la società civile, il settore privato e le agenzie ONU si sono dati appuntamento a New York per riportare quanto fatto finora e quali sono stati i progressi in relazione agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

 

Questo avverrà durante l’High-level Political Forum sullo Sviluppo Sostenibile, l’incontro ufficiale di monitoraggio dello “stato dell’arte” dell’Agenda 2030 e dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

 

L’incontro si terrà tra l’11 e il 20 luglio, presso le Nazioni Unite a New York; il tema trasversale sarà “Ensuring that no one is left behind,” (“Non lasciare nessuno indietro”), un tema di grande rilevanza per le persone con disabilità.

 

22 paesi si sono offerti, su base volontaria, per iniziare questo importante processo che segnerà il passo per i futuri incontri, che renderanno concreto e misurabile l’impegno degli Stati nello sviluppo sostenibile.

 

Nel processo di preparazione al Forum, CBM insieme ad IDA ha lavorato ampiamente attraverso attività di sensibilizzazione e advocacy, per assicurare che le persone con disabilità fossero realmente ascoltate.

 

Durante l’incontro i rappresentanti di CBM lavoreranno insieme agli Stati Membri, come partners, per un forum sempre più inclusivo, trasparente e costruttivo.

 

Guarda il video di CBM sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile!