Varie
4 settembre 2014

La vita di Edrine al CoRSU

Edrine e la zia Eva trascorrono una settimana al CoRSU, in attesa dell’operazione ai piedi del piccolo. Sono giorni unici.

 

Bastano solo 20 minuti agli infermieri di ortopedia Victoria e Johnson per ingessare entrambi i piedi di Edrine. Victoria spiega a Ronald e alla zia Eva che il piccolo Edrine dovrà portare il gesso per una settimana per rendere i piedi più flessibili, consentendo così di intervenire chirurgicamente. Ronald deve tornare a casa per lavorare mentre Edrine trascorre la settimana con la zia al CoRSU. Le giornate passano veloci mentre lui fa amicizia con gli altri bambini ricoverati al CoRSU e per la prima volta non si sente emarginato dai suoi coetanei.

Tra le gare in sedia a rotelle e le risate con i suoi nuovi amici è arrivato per Edrine il giorno di togliere il gesso e scoprire se i suoi piedini sono pronti per l’intervento. Victoria si occupa della rimozione dei gessi. È molto soddisfatta: “Penso che non ci sarà bisogno di un altro gesso prima dell’intervento chirurgico. Entrambi i piedi sono molto flessibili come speravamo”, dice. Il dottor Paul ha la stessa opinione: “È proprio quello che mi aspettavo. Possiamo procedere con l’operazione chirurgica, già dopodomani”. Edrine e la zia sono felici, tutto sta andando per il meglio