retinopatia del prematuro, sud america
15 dicembre 2016

In America Latina si rafforza il lavoro di CBM per la cura della Retinopatia del Prematuro

In America Latina c’è un grande bisogno di cure oculistiche.

In Paesi come la Colombia ad esempio quasi la metà delle disabilità sono di tipo visivo e la prima causa di cecità è la cataratta.

Tra i bambini invece è la Retinopatia del Prematuro (ROP), malattia della vista che può colpire i neonati pretermine, con un peso inferiore ai 1.200 grammi, causata dalla prolungata esposizione all’ossigeno dell’incubatrice.

In questo Paese collaboriamo con il nostro partner locale, l’Instituto para Ninos Ciegos y Sordos del Valle del Cauca, attraverso un importante progetto di cura e prevenzione della cecità. Negli ultimi sei mesi abbiamo portato cure a 1.125 bambini affetti da retinopatia del prematuro; di questi 33 sono stati sottoposti ad intervento chirurgico.

 

In Paraguay lavoriamo con la Fundacion Vision, il più importante centro oculistico del Paese. Anche qui sosteniamo un programma di controllo della retinopatia del prematuro: ogni anno infatti sono 10.000 i bambini che rischiano di contrarre questa malattia. Nella capitale, Asuncion, operiamo in 13 ospedali pubblici dove i neonati prematuri vengono sottoposti a controlli costanti e cure; quelli colpiti da ROP vengono trattati con il laser, e nei casi più gravi, operati chirurgicamente.

Nel 2016 CBM ha sostenuto questo programma anche attraverso l’acquisto di una RET CAM, uno strumento che permette lo screening della retina e quindi l’individuazione della malattia. Nell’ultimo anno abbiamo seguito e curato 261 bambini colpiti da ROP.

 

Anche in Brasile, a Recife, insieme al nostro partner la Fondazione Altino Ventura – centro d’eccellenza per le malattie della vista, soprattutto pediatriche –  stiamo portando avanti un progetto di screening visivo rivolto a 600 bambini a rischio ROP. Un altro tassello importante nella lotta a questa malattia.

Sostieni il lavoro dei nostri oculisti in America Latina.

Proteggi la vista dei neonati prematuri.