Varie
5 marzo 2014

Una nuova gamba per Laxmi

Intervista a Prahlad tecnico di laboratorio dell’ospedale CBM di Katmandu.

Potrebbe spiegarci il processo per realizzare la protesi per Laxmi? Tutto è iniziato più di tre mesi fa, quando Laxmi è stata operata alla gamba destra. Poi, il mese scorso, durante la visita di controllo, abbiamo preso le misure del suo arto operato. Grazie a queste misure è stato possibile realizzare la protesi. Anche se il processo dura due settimane, abbiamo chiamato Laxmi dopo circa sei settimane per essere sicuri che fosse completamente guarita e pronta per indossare la sua “gamba speciale”. Dopo un’ulteriore settimana, in cui Laxmi ha completato la fisioterapia le abbiamo applicato la protesi.

 

La protesi di Laxmi è speciale? La protesi data a Laxmi è un po’ diversa rispetto a quelle normali date ad altri pazienti all’HRDC, l’ospedale sostenuto da CBM in Nepal. Nel suo caso, abbiamo realizzato solo la parte superiore della protesi nel nostro laboratorio. Le parti sotto il ginocchio sono state ordinate in modo da realizzare un arto personalizzato, che è relativamente leggero e molto facile da usare sui terreni accidentati. Questa, rispetto alle protesi ordinarie, offre maggiore flessibilità. I costi di questo arto personalizzato sono superiori alla norma. È stato grazie ai donatori di CBM se questa famiglia ha potuto finalmente vedere camminare la sua bambina.

 

Considerando l’età di Laxmi, per quanto tempo pensa potrà indossare la stessa protesi? Quando dovrà essere modificata? Chiameremo Laxmi dopo circa tre mesi dal giorno della sua ultima prova, per vedere se c’è qualche complicazione o se ha difficoltà a camminare con la protesi. Dopo di che, ci piacerebbe vederla ogni sei mesi. L’arto artificiale può essere utilizzato senza alcuna modifica importante per i prossimi due anni. Successivamente è possibile che si debbano fare alcune modifiche.

 

Lei dà anche consigli al paziente riguardo a come prendersi cura della protesi? , lo facciamo. Bisogna prendersi cura con grande attenzione della protesi. È importante mantenerla sempre pulita e impedire all’acqua di entrare nelle articolazioni per  evitare che le parti metalliche si arrugginiscano. La protesi offre realmente una vita nuova ed è indispensabile averne cura nel migliore dei modi!