Storie

Storie di vite che cambiano, di bambini che tornano a vedere, di persone che scelgono di dedicare la loro vita agli altri, che sia regalando il loro tempo o sostenendole da lontano, lavorando sul campo o scegliendo di visitare i nostri progetti immortalandone i momenti più significativi.

 

Ognuno di loro ha una storia di solidarietà da raccontare… sfoglia i racconti di chi ogni giorno sceglie di essere al fianco di CBM.

charles-preview Dal campo

La storia di Charles

«Vado a scuola adesso, come gli altri bambini! Sono così felice di poter vedere e di poter studiare anch’io!»

Leggi la sua storia
bebe-vio I SOSTENITORI DI CBM

“La ragazza magica”: Bebe Vio si racconta a “Occhiolino”

L'intervista esclusiva per il nostro giornalino per bambini, con le foto del nostro amico e ambasciatore Settimio Benedusi.

Leggi la sua storia
Sud-Sudan-preview Dal campo

Simone Cerqui, cooperante di CBM Italia in Sud Sudan

La situazione del Sud Sudan è instabile, ma nonostante le difficoltà continuiamo il nostro lavoro per chi ha più bisogno.

Leggi la sua storia
cbm-ecuador Dal campo

Quando i muri sono crollati noi siamo rimasti uniti

Terremoto in Ecuador: l'intervento tempestivo di CBM per portare aiuto alle persone con disabilità, come Daniel e Victor.

Leggi la sua storia
CBM-UGANDA-LORO-PREVIEW Dal campo

Il dottor Antonio Loro

Una vita dedicata ai bambini dell'Uganda, insieme a CBM.

Leggi la sua storia
augustine-cbm-p Dal campo

La storia di Augustine

Prendi per mano il piccolo Augustine!

Leggi la sua storia
krisha-cbm-nepal-p Dal campo
CBM-DONNA-CAMBOGIA-P Dal campo

La storia di Sieng Sok Chann

«Non voglio che le persone attribuiscano la disabilità al mio spirito, voglio dimostrare al mondo che sono forte».

Leggi la sua storia
binita-cbm-nepal-p Dal campo

La storia di Binita

La storia di una donna straordinaria. La storia di un sogno realizzato, grazie ai sostenitori di CBM.

Leggi la sua storia
cbm-kenya-dottor-ollando Dal campo

La storia del Dottor Ernest Ollando

«Prima avevano paura di farsi curare, ora abbiamo la clinica sempre piena!»

Leggi la sua storia