« UN SORRISO CONTAGIOSO CHE CONTINUA A FARE DEL BENE ».

Maria Raffaella Panza è una ragazza di vent’anni, dagli occhi dolci e vivaci,  il sorriso pulito ed espansivo, una promettente studentessa di filosofia, un’amica presente, una figlia molto, molto amata.

 

Una notte di fine settembre del 2012 Maria Raffaella rimane vittima di un incidente stradale lasciando sotto shock parenti e amici.

L’intera comunità di Mercallo, in provincia di Varese, partecipa sinceramente al dolore della famiglia che, numerosa e unita, reagisce con grande forza.

 

Il dolore della perdita viene presto convogliato in un’occasione sì di commemorazione, ma anche di celebrazione della vita attraverso la condivisione, l’aggregazione, la vicinanza.

A partire dal 2012, infatti, il Gruppo Calabrese di Mercallo (associazione di promozione della cultura calabrese nel varesotto nata anche grazie alla collaborazione dei familiari e di tutti coloro che hanno conosciuto e amato Maria Raffaella), dedica l’annuale festa proprio a questa ragazza dallo sguardo sorridente e a CBM Italia, di cui Raffaella è stata un’affezionata sostenitrice.

 

La manifestazione del Gruppo Calabrese di Mercallo si svolge ogni anno in estate e trova un momento fondamentale dopo il tramonto, quando si ricorda simbolicamente Maria Raffaella: il cielo si riempie di decine e decine di lanterne.

 

Maria Raffaella era attenta alle necessità degli altri e generosa con le persone più bisognose, ma senza mai ostentarlo.

Solo dopo la sua scomparsa i genitori hanno saputo che era una sostenitrice di CBM e che aiutava tante persone all’insaputa di tutti, impegnando la sua paghetta settimanale.

Abbiamo incontrato i genitori, Cristina e Salvatore, la zia Assuan e tanti altri che ogni anno si danno da fare per la raccolta fondi.

Cristina ci ha raccontato un po’ della sua Raffy, del suo carattere forte e indipendente, del suo amore per la vita e della sua disponibilità verso il prossimo: “Raffy era una persona speciale. Ho imparato tanto da mia figlia.

 

Anche noi abbiamo imparato tanto da questa storia.