Salomon, studente modello, non va più a scuola

a causa dell’emergenza carestia e malnutrizione in Etiopia.

Salomon è un ragazzo di 19 anni che vive ad Amhara, nel Nord dell’Etiopia, dove frequenta l’ultimo anno di scuola superiore.

Per muoversi usa le stampelle, a causa di una poliomelite che l’ha colpito all’età di quattro anni e che gli ha causato una disabilità permanente alle gambe.

 

Salomon è uno studente brillante, è sempre andato a scuola con piacere, percorrendo con il sorriso i tanti chilometri che separano la sua casa dalla scuola.

Salomon è stato il  migliore della sua classe negli ultimi otto anni, ma nell’ultimo periodo il suo rendimento scolastico è peggiorato. La ragione è l’estrema debolezza, dovuta alla fame e alla sete: la carestia ha colpito duramente la sua famiglia, che non riesce più a provvedere al sostentamento dei figli, come moltissime altre nel Paese.

Il raccolto è andato quasi tutto perso a causa della lunga siccità e la situazione non sembra migliorare con l’inizio del nuovo anno.

 

Quella di Salomon è una delle moltissime famiglie messe in ginocchio dalla carestia in corso in Etiopia in questi mesi, la più grave degli ultimi 30 anni.

La mancanza di piogge e la grave siccità hanno colpito anche le zone fertili, rendendole aride, decimando raccolti e bestiame, obbligando migliaia di persone a percorrere lunghi chilometri in cerca di cibo e acqua pulita.

Sono 10 milioni le persone che rischiano la fame e la malnutrizione.

 Tra gli effetti di questa emergenza c’è l’abbandono scolastico per moltissimi bambini e ragazzi, proprio come Salomon.

 

Tu puoi aiutare Salomon e i ragazzi come lui ad avere un futuro.