574 neonati prematuri sono stati visitati agli occhi grazie anche al sostegno dei dipendenti UniCredit e di UniCredit Foundation.

nenonato prematuro in incubatrice

I risultati raggiunti insieme

Si è concluso il primo anno di partecipazione di CBM al Gift Matching Program di UniCredit Foundation, il programma attraverso cui i dipendenti UniCredit, anche in pensione, possono sostenere una causa benefica che sta loro a cuore.
Grazie all’iniziativa congiunta «Nati per vedere» moltissimi dipendenti hanno scelto di sostenere l’attività di CBM in Bolivia nella prevenzione e cura della Retinopatia del Prematuro (ROP), una malattia che può colpire i neonati pretermine.

Abbiamo così potuto visitare 574 neonati prematuri nel corso del 2020; di questi 168 sono stati sottoposti a visite di approfondimento e 9 sono stati curati dalla retinopatia. Un traguardo importante nella prevenzione di quella che è tuttora la prima causa di cecità neonatale e che solo lo 0,5% degli oculisti in tutto il mondo è in grado di curare.

L’impegno continua

Per il 2021 saremo ben lieti di partecipare al programma “Gift Matching Program” e per questo motivo ricordiamo che i dipendenti di UniCredit, anche in pensione, possono già sostenere CBM. Infatti, tutte le donazioni fatte a CBM Italia a partire dall’1 gennaio 2021 da conto Unicredit con bonifico, SEPA (ex. Rid) o attraverso la piattaforma ilMioDono.it, potranno essere valide per il prossimo programma.

Inizia subito!

Fai una donazione

Sostieni i progetti di prevenzione e cura della cecità e di inclusione delle persone con disabilità.

Scegli l’importo

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}