bambina con palette di colori

Il progetto

CBM vuole contribuire al potenziamento di un sistema educativo inclusivo, in cui bambini e ragazzi con disabilità o che vivono situazioni di fragilità possano accedere a opportunità educative senza discriminazioni e su basi di pari opportunità degli altri.

Il progetto “Crescere nel villaggio” si rivolge a bambini di 0-6 anni (con focus su 0-3), famiglie ed educatori per:

  • creare opportunità educative di qualità nei primi 1000 giorni di vita, cruciali per la crescita; in questo periodo è di fondamentale importanza
  • creare buone pratiche che “nutrono” la mente del bambino fin da piccolo, anche e soprattutto per bambini con fragilità e disabilità
  • creare occasioni di formazione e supporto alla genitorialità nel percorso di crescita dei propri figli
  • realizzare attività di formazione e sensibilizzazione rivolte a educatori, genitori e famiglie.

Il progetto si rivolge a realtà molto diverse, in 15 ambiti territoriali del Nord (4) Centro (5) e Sud (6) dell’Italia, accomunati da fragilità economico-sociale e povertà culturale.
In tutti i territori in cui si svolge il progetto vi è la necessità di proporre attività proposte in orari atti a consentire la partecipazione dei genitori assieme ai loro bambini nei primi anni di vita, anche per rispondere al bisogno diffuso, accentuato dalla pandemia, di scambio e socialità.

Nello specifico l’intervento di CBM si svolge:

  • a livello locale: a Milano (Municipio 5 Stadera) realizziamo, negli spazi del “Villaggio per crescere” di via Palmieri 26, workshop per bambini e genitori, che saranno coinvolti in attività artistiche, laboratori di arteterapia, giochi educativi ed esperienze sensoriali.
  • a livello nazionale: realizzeremo un percorso formativo rivolto a educatori e operatori, focalizzato su aspetti relativi a disabilità e prima infanzia: caratteristiche, criticità, gestione dell’incertezza e apertura pedagogica, rapporto con le famiglie.

A partire dal 2022 sarà realizzato un percorso di formazione sui temi della disabilità per gli educatori dei villaggi e gli operatori degli altri servizi dei vari territori. Il percorso sarà condotto da docenti e ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Lo spazio di Milano rientra nel progetto “Crescere nel Villaggio”, proposto e coordinato dal Centro per la Salute del Bambino (CSB) e cofinanziato dall’Impresa Sociale Con i Bambini e The Human Safety Net – Programma Ora di Futuro.

Per il Villaggio di Milano i partner locali sono CSB, Cooperativa Orsa e CBM Italia Onlus.

CBM inoltre si occuperà dell’ideazione e diffusione di materiali di sensibilizzazione e comunicazione volti a contrastare la discriminazione connessa alla disabilità per genitori/familiari e comunità, con un approccio educativo orientato all’inclusione.

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}