bambino in terapia educo-riabilitativa

Il progetto

Promosso da CBM insieme all’associazione Mondo CHARGE il progetto ha l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale di bambini e ragazzi con disabilità e le loro famiglie.

Beneficiari 30 bambini e ragazzi con Sindrome CHARGE, a cui garantiremo un regolare percorso educativo e riabilitativo.

La Sindrome CHARGE è una malattia genetica rara, riconosciuta come una delle principali cause di sordocecità “congenita”.
I bambini con Sindrome CHARGE incontrano forti difficoltà nel compiere semplici gesti della vita quotidiana (mangiare, camminare, comunicare…) ma possono raggiungere grandi traguardi se affiancati da terapie specifiche durante la loro età evolutiva (in particolar modo durante l’infanzia e l’adolescenza).

È essenziale che fin dai primi anni di vita le cure mediche siano affiancate da continui e regolari percorsi terapeutici educativi e riabilitativi, spesso molto costosi e non coperti dal sistema sanitario nazionale (quindi a carico delle famiglie).

L’emergenza COVID-19 inoltre impedisce a questi bambini di seguire con regolarità percorsi terapeutici: molti centri specializzati sono stati chiusi e – a causa delle loro fragili condizioni di salute – devono limitare i contatti con l’esterno.

L’intervento mira a creare percorsi di crescita e sviluppo che potenzino le capacità comunicative, cognitive e motorie dei beneficiari, permettendo loro di apprendere gradualmente piccoli ma indispensabili gesti quotidiani, di acquisire una maggiore autonomia e consapevolezza di sé stessi e dei propri mezzi.
Saranno quindi strutturati programmi di apprendimento – della durata di 9 mesi – basati sulle esigenze specifiche di ogni beneficiario.

Le attività

Le attività previste sono:

  • supporto psicoterapeutico a distanza
  • percorsi terapeutici educativi e riabilitativi personalizzati, realizzati dagli specialisti del Centro clinico I-SPK e dell’Istituto dei Sordi di Torino.

Un focus particolare sarà sullo sviluppo di metodologie comunicative come utilizzo di LIS (Lingua Italiana dei Segni), CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa), Braille.

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}