La promozione dei diritti delle persone con disabilità, la sensibilizzazione, la conoscenza e la partecipazione devono entrare nella vita di grandi e piccoli anche attraverso vie insolite come questa favola straordinaria.

Il 3 dicembre si celebra la giornata internazionale delle persone con disabilità per promuoverne i diritti e il benessere in tutti i campi della società civile, una ricorrenza istituita ufficialmente nel 1992 con una risoluzione dell’Assemblea delle Nazioni Unite.

Nel 2006, viene approvata dalla stessa Assemblea la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità. Era il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia.

La Convenzione è il primo grande trattato sui diritti umani del XXI secolo che ribadisce i principi di uguaglianza e non discriminazione.
In Italia la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità è stata resa esecutiva con la legge 18 del 2009.

Una storia su carta che prende vita

Lucia è una bambina come tante, curiosa, vivace. Ama la scuola e soprattutto il tragitto che percorre per arrivarci. In quel breve percorso, un mondo sempre nuovo si apre alla sua immaginazione anche se non può vederlo con gli occhi. Lucia è cieca.

La nostra amica Noemi ci guida con la sua voce in questa lettura animata alla scoperta di una giornata tipo di Lucia che si sveglia, fa colazione, si lava i denti e si prepara ad affrontare il suo “viaggio” verso la scuola. Un viaggio insolito dove i sensi si attivano e diventano recettori di suoni, odori e consistenze che accompagnano Lucia in un’avventura popolata di personaggi strampalati, amici alberi, cancelli musicali, animali fantastici.

Finalmente Lucia arriva alla sua amata scuola, affrettandosi perché le lezioni stanno per cominciare! Ma come fa a saperlo? Perché la campanella suona a più non posso e il vociare dei bambini si fa vicinissimo!
Una piacevole sorpresa attende Lucia in classe: un nuovo compagno gentile e simpatico che lei immagina come un fiore chiacchierone e sorridente.

Questa storia semplice ed efficace rappresenta un’ottima ispirazione per introdurre i bambini al tema dei diritti, dell’accessibilità, dell’inclusione, della disabilità.

Copertina libro Lucia

Il libro “Lucia” di Roger Olmos è disponibile sul nostro sito.

Puoi ordinarlo subito!

Italia – La legge delega sulla disabilità

Perché nessuno venga lasciato indietro c’è ancora tanto da fare. In Italia abbiamo fatto un passo avanti nella realizzazione dei principi della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità con l’approvazione alla fine del 2021 della legge 227 cosiddetta Legge Delega in materia di disabilità.

Una legge quadro che ha infatti l’obiettivo di riorganizzare, razionalizzare e unificare in un’unica procedura la disciplina in tema di disabilità, semplificando e attualizzando provvedimenti e concetti già esistenti, inserendo nuove definizioni come la definizione stessa di disabilità.

Il fulcro della riforma consiste proprio in un nuovo sistema di riconoscimento della condizione di disabilità e di accertamento e nel migliorare il progetto di vita e consolidare la lotta alla segregazione.

Si tratta di una svolta normativa che si dovrà concretizzare con uno o più di decreti legislativi entro la metà del 2024.

A scuola di inclusione anche con CBM!

Puoi trovare tante attività collegate alle giornate internazionali in “Apriamo gli occhi!” il progetto didattico gratuito di CBM Italia destinato alle scuole primarie e dell’infanzia. Dal 2014, con “Apriamo gli occhi!”, CBM porta in classe inclusione, solidarietà ed empatia a misura di bambino.

Per saperne di più sul progetto o per avere informazioni, vai alla sezione
{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}