• Bambino con disabilità con ausilio
1 / 1

Nei Paesi in via di sviluppo c’è un ciclo che lega povertà e disabilità.
Di cosa si tratta? Come spezzarlo?

In occasione della Giornata Mondiale per i Diritti delle persone con disabilità, 3 dicembre 2020, si è tenuto un incontro con i protagonisti della cooperazione internazionale per far luce su queste tematiche e lavorare insieme verso un mondo più inclusivo.

Un incontro aperto a tutti, in cui è stato possibile interagire con i relatori in tempo reale.

Il programma:

  • Apertura lavori
  • Break the cycle

Massimo Maggio, CEO di CBM Italia – benvenuto e saluti – “Break the Cycle”: la nuova campagna di CBM Italia

Karen Heinicke-Motsch, Senior Global CBID Adviser CBM International – Elements of the cycle of poverty and disability in low and middle income countries

  • Voci dal campo:

Adamou Boureima, Direttore Paese, CBM Niger – Niger, where food taste like resilience

Luca Ramigni, Fondazione Fontana e Saint Martin CSA Kenya – Only through community

  • Video Mostra Break the Cycle
  • Sguardo all’Italia

Alessandro Manfredi, Presidente Ledha – Povertà e disabilità: la situazione in una regione economicamente avanzata – la Lombardia

  • Conclusioni

Massimo Maggio, CEO di CBM Italia

La discussione è stata moderata da: Antonio Giuseppe Malafarina, giornalista e blogger per periodici San Paolo e Corriere della Sera, e Anita Fiaschetti, Ufficio Stampa di CBM Italia Onlus.

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}