Gruppo di donne

Il progetto

Le donne in Nepal devono far fronte a innumerevoli barriere culturali, di genere e di casta, soprattutto quelle con disabilità. Barriere spesso imposte dalla società, ma anche dalle stesse famiglie di origine. Conseguenza diffusa è l’isolamento delle donne e una loro bassissima autostima. Non solo: molte donne con disabilità che vivono nelle zone rurali più remote non hanno alcun accesso alle opportunità di impiego, diventano così totalmente dipendenti dalle loro famiglie, per le quali rischiano di essere un “peso”.

Allo stesso modo, queste donne non hanno accesso ai servizi fondamentali sanitari, sociali e all’istruzione. La maggior parte dei programmi governativi o delle ONG si concentra infatti nelle zone urbane.

Il progetto di CBM ha l’obiettivo di portare servizi a donne con disabilità che vivono nelle zone rurali, attraverso il partner locale Nepal Disabled Women Association (NDWA). Dal 1998 questa associazione ha lo scopo di rafforzare la condizione delle donne e ragazze con disabilità a livello politico, economico e socio-culturale; lavora attivamente per favorire il riconoscimento dei loro diritti e per la creazione di gruppi di auto-aiuto, attraverso la straordinaria figura della sua fondatrice, Meena Paudel  (vincitrice del Premio internazionale “Donna dell’Anno” nel 2011). Qui le donne con disabilità vengono preparate per essere inserite nella società, vengono educate e valorizzate per le capacità che possono offrire; imparano nuove professioni e apprendono le tecniche gestionali che permettono loro di auto amministrarsi.

Risultati raggiunti

Nel 2019 abbiamo raggiunto questi risultati:

  • 28 ragazze con disabilità dei distretti di Kanchanpur e Banke ricevono regolare supporto e materiale educativo per poter andare a scuola e studiare
  • Il partner NDWA ha partecipato attivamente alle attività contro la violenza sulle donne ,tra novembre e dicembre, portando l’attenzione sui diritti e l’inclusione delle donne con disabilità e sensibilizzando tante donne sulla violenza di genere
  • Il partner ha organizzato incontri di coordinamento con istituti di microfinanza nel distretto di Kanchanpur per aiutare le donne con disabilità nell’avvio di attività di microcredito
  • 8 tra comuni e scuole hanno migliorato l’accesso ai propri servizi alle persone con disabilità 
  • 74 piani aziendali di ragazze e donne con disabilità imprenditrici nei distretti di Banke e Kanchanpur sono stati sviluppati grazie al progetto
  • 95 persone con disabilità (di cui 69 donne), dopo aver ricevuto formazione professionale, hanno avviato attività nel settore dell’allevamento, agricoltura, piccoli alimentari, bellezza.
{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}