Sacchi di riso e patate, legumi e disinfettante. Il COVID-19 si affronta anche così: sostenendo le persone con disabilità e le loro famiglie.

Jasmina sorridente

L’emergenza sanitaria in India

L’India è uno dei Paesi più duramente colpiti dall’emergenza COVID-19, solo qualche giorno fa si è registrato un tragico record: quasi 30.000 nuovi contagi in 24 ore.

distribuzione kit in India

Qui, il nostro intervento al fianco dei partner locali non si ferma: vogliamo garantire cure mediche, cibo e assistenza alle persone più vulnerabili e alle loro famiglie, come quella di Jasmina.

Jasmina: un sorriso più forte delle avversità

Jasmina è una bambina di 10 anni, sordomuta dalla nascita, che vive in un piccolo villaggio con i nonni, gli zii e i due cugini: la mamma è morta quando era molto piccola e, da allora, il papà si è trasferito a Delhi per trovare lavoro e poter sostenere la famiglia, anche se a distanza.

Quella di Jasmina è stata una delle troppe famiglie duramente colpite dall’emergenza COVID-19: durante il lockdown lo zio ha perso il suo lavoro a giornata e il padre, non potendo più lavorare, ha smesso di inviare i soldi a casa.

Senza più nessuna entrata economica, Jasmina e la sua famiglia hanno avuto una grandissima difficoltà a procurarsi cibo e hanno trascorso questi mesi arrangiandosi con quello che sono riusciti a trovare.

10 kg di riso e un futuro da insegnante

Grazie al sostegno dei nostri sostenitori qui in Italia, dei partner locali e dei volontari, stiamo distribuendo kit alimentari e igienici alle persone con disabilità, alle loro famiglie e a chi ne ha più bisogno.

È proprio durante una di queste distribuzioni che abbiamo conosciuto Jasmina che ci ha travolto con il suo entusiasmo, nonostante le difficoltà.

Abbiamo consegnato il kit con 10 kg di riso, 2 kg di legumi, 500 grammi di soia, 5 kg di patate, 1 litro d’olio, il latte per i bambini e il disinfettante per tutta la famiglia.

E lei ci ha regalato un pizzico del suo entusiasmo: ci ha raccontato di quanto le piaccia andare a scuola e che non vede l’ora che riapra, che adora leggere, studiare e vorrebbe diventare un’insegnante. La nonna ha confermato tutto, orgogliosa della sua nipotina brillante, che non ha perso il sorriso nonostante il momento tragico che stanno affrontando.

Con te al nostro fianco, la solidarietà non si ferma. Aiutaci a garantire gli aiuti e le cure necessarie alle persone con disabilità e alle loro famiglie in questa drammatica emergenza.

Non lasciare indietro nessuno

{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}