visita oculistica a un bambino in Africa

Il secondo giovedì di ottobre di ogni anno si festeggia la Giornata mondiale della vista: un appuntamento per ricordarci quanto è prezioso questo senso e perché è fondamentale proteggere la vista con controlli periodici.

Ottobre, il mese della prevenzione per la vista

La Giornata mondiale della vista, promossa dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità IAPB, si celebra a ottobre, proprio nel mese dedicato alla prevenzione oculare. Lo scopo della giornata è informare e sensibilizzare le persone sull’importanza di prevenire le patologie oculari e di sottoporsi regolarmente a visite oculistiche.

Molti problemi che riguardano la salute dell’occhio e che possono portare negli anni a cecità o ipovisione sono evitabili se riscontrati in tempo utile.

Nel mese di ottobre sono molte le iniziative per incentivare le persone ad effettuare un controllo della vista (a volte anche in forma gratuita) e per imparare a prendersi cura dei propri occhi, fin da bambini.

Le principali patologie oculari a cui prestare attenzione

A volte rendersi conto di soffrire di un disturbo visivo o di una patologia oculare non è così semplice, anche per quanto riguarda i difetti più comuni (come miopia, ipermetropia e astigmatismo). Soprattutto quando coinvolgono i bambini piccoli, i problemi alla vista richiedono l’intervento di un esperto per essere individuati.

Oltre ai difetti più diffusi, bisogna tenere sotto controllo anche congiuntivi, disturbi della lacrimazione e alcune patologie più gravi (come il glaucoma, la degenerazione maculare senile, la cataratta e la retinopatia diabetica).

Alcune malattie dell’occhio peggiorano con il tempo e all’inizio non sono percepibili da chi ne soffre, perché la perdita della vista è lenta e graduale. Quando il paziente si accorge del problema, spesso è troppo tardi per intervenire in maniera efficace.

Come proteggere la vista?

Prevenire le patologie oculari e migliorare per quanto possibile la vista è fondamentale per il proprio benessere, sia nel breve sia nel lungo termine. Ad esempio, bastano poche accortezze per alleviare i disturbi più comuni, come ad esempio mal di testa, arrossamento degli occhi e lacrimazione eccessiva.

Ecco alcuni suggerimenti per proteggere la salute dell’occhio:

  • Condurre uno stile di vita sano
  • Indossare gli occhiali da sole, possibilmente di alta qualità 
  • Fare delle pause durante l’uso dei dispositivi elettronici
  • Rivolgersi a un medico specialista in caso di disturbi ed evitare soluzioni fai da te.

In un altro articolo abbiamo parlato anche di come prevenire i difetti della vista. Naturalmente il modo migliore per proteggere i propri occhi è programmare un controllo della vista periodico. L’oculista potrà svolgere tutti gli esami necessari e, in caso di bisogno, proporre tempestivamente cure e terapie adeguate.

La salute della vista: un diritto di tutti

bambino con occhiali da vista a scuola

Se nei Paesi industrializzati l’accesso ai servizi di salute visiva è generalmente diffuso, a livello globale non è sempre così.

La Giornata mondiale della vista può essere un’occasione per sensibilizzare le persone e portare l’attenzione sul diritto alla salute visiva per tutti, in ogni parte del mondo, anche nei Paesi in via di sviluppo che devono fare i conti con pochi servizi sanitari e accesso ridotto a cure per le patologie oculari

Milioni di bambini e adulti diventano ciechi o ipovedenti per cause prevenibili o curabili.

Da sempre CBM si impegna nei Paesi a basso reddito con progetti volti a garantire visite e cure oculistiche a chi ne ha bisogno. Con il nostro lavoro, puntiamo a ridurre o evitare la disabilità visiva e a garantire l’inclusione delle persone con disabilità.

Giornata mondiale della vista: scopri il nostro impegno



{{ errors.first('firstname') }}
{{ errors.first('lastname') }}
{{ errors.first('email') }}